• federica solera

Gnocchi di borragine


Prima o poi riuscirò a fare una foto anche di questo piatto, per il momento ce li siamo sempre mangiati prima di scattare una qualsiasi fugace immagine.

Ma Anna, super mamma e donna che sprizza energia da tutti i pori, mi ha chiesto la ricetta e della fotografia non le importa, dice. È una persona che va dritta alla sostanza, Anna, e io la seguo.

Ecco la ricetta.


Gnocchi di patate e borragine

Per 2/3 persone

300 g di patate

200 g di borragine

110 g di farina + un po'

1 tuorlo

Sale q.b.


Iniziamo preparando la borragine: lavata e pulita, teniamo le foglie. Mi raccomando di non buttare i fiori: sono preziosi e buoni nelle insalate; io spesso li uso per decorare il piatto degli gnocchi.

Stufare le foglie in padella con un goccio di acqua, se necessario, un pizzico di sale e un cucchiaio scarso di olio evo fino a che non saranno belle morbide, circa 10 minuti. Lasciar raffreddare e tagliare finemente.

Lessare le patate con la buccia, scolare e lasciar intiepidire.

Ridurre le patate a purea con lo schiacciapatate, mettere tutto su un piano infarinato e lavorare con la borragine, la farina, il tuorlo, un pizzico di sale.

Otterrete un impasto omogeneo in poco tempo. Tenete sempre infarinato il piano e procedere formando gli gnocchi. Io non li passo con la forchetta, li tengo piuttosto piccoli come le chicche.

Cuocere in acqua bollente e salata fino a che non vengono a galla. Lasciando fare qualche bollore. Condire con burro e salvia, già fuso. Classico, semplicemente perfetto per la delicatezza del piatto.

Pepare e servire. Parmigiano a piacere.

Se allergici ai latticini, preparate un'emulsione con olio e salvia lasciando insaporire per qualche ora prima di condire.


14 visualizzazioni
  • Facebook
  • Instagram

© 2023 by  federica solera 

+39.339.4392111 info@federicasolera.com

Via Pasquale Sottocorno 17

20129, Milano

P. I. 10419120968