• federica solera

GNOCCHI DI PATATE E ZUCCA

Aggiornamento: mar 22



Giulio ci teneva tanto a sapere com'erano venuti gli gnocchi e poi mi ha persino chiesto la ricetta. E al Prof non potevo certo negare il piacere di sperimentare a casa questo piatto dal sapore delicato, una carezza per il palato. Perfetta per lui.

É la ricetta della nonna, affidabile e che funziona sempre, solo se ci si abbandona senza pensare e senza voler fare diversamente. Unica concessione in questo caso è la "variante zucca", che si congiunge in amorosi sensi alla classica patata. Le proporzioni non fanno una grinza, serve solo un po' di pazienza: non lavorate troppo l'impasto, soprattutto non cedete alla tentazione di aggiungere farina o uovo. Vi servirà farina in più solo per la spianatoia.


Ma veniamo al dunque:


GNOCCHI DI PATATE E ZUCCA

dosi per 3 o 4 persone

500 g di patate lesse già pulite dalla buccia

500 g di zucca butternut o mantovana pulita e cotta al forno senza condimenti a 150°C

200 g di farina di grano tenero (io uso tipo1)

100 g di semola rimacinata di grano duro

sale q.b.


CONDIMENTO

100 g di burro (buono)

salvia q.b.

rosmarino q.b.

la scorza di mezzo limone (non trattato)

sale q.b.

Parmigiano a piacere


PER GLI GNOCCHI: lasciare intiepidire patate e zucca, anzi meglio farle il giorno prima e usarle fredde o temperatura ambiente. Schiacciare le verdure con l'apposito schiacciapatate o passaverdure in una bacinella capiente, aggiungere le farine e un pizzico di sale (assaggiare per arrivare al livello giusto). Iniziare a impastare fino a che non si avrà una massa omogenea. Come dicevamo prima non ci vorrà molto tempo anzi, pochi minuti. Trasferire sulla spianatoia infarinata (io uso la semola che assorbe bene l'acqua delle verdure) e tagliare l'impasto per fare le strisce e formare gli gnocchi. C'è chi li passa con la forchetta, c'è chi no. C'è che voi potete anche giocare e fare la forma che vi sfizia di più quando vi apprestate a cucinare. I miei li vedete in foto, sono normali ma col mio dito indice impresso. Faccio una conca per raccogliere sugo: idea rubata, lo confesso, ma indubbiamente efficace e particolare esteticamente.

PER IL CONDIMENTO: io ho voluto dare un tocco particolare a un condimento classico, perciò ho fatto sciogliere il burro con salvia, rosmarino, scorza di limone e un pizzico di sale.


Fate cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata, quando vengono a galla lasciar prendere un bollore e poi recuperare dall'acqua con la schiumarola. Mettere in una bacinella con un filo di olio evo e poi condire col burro fuso. Parmigiano e pepe a vostra discrezione e gradimento.

Buon appetito!

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

CIANO MILK